BackHome/News/È il momento di ABILMENTE
19/02/2014

È il momento di ABILMENTE

Vestire, arredare, decorare: l’arte del handmade sarà la protagonista indiscussa di Abilmente, Fiera di riferimento internazionale per gli amanti della manualità creativa. Quattro giorni dedicati alle appassionate di patchwork, cucito creativo, scrapbooking, decorazione, bijoux, che  potranno trovare grandi novità non solo presso gli stand, ma anche nelle aree dimostrative dei più importanti produttori e distributori del settore che terranno corsi e workshop  per tutta la durata della Manifestazione.
Gli Atelier e le Mostre saranno i veri protagonisti di Abilmente, il terreno ideale per mettere a confronto linguaggi, gusti e stili, attraverso la presenza delle più affermate creative sulla scena internazionale.
L’Atelier del patchwork, ad esempio, darà spazio e visibilità a 3 differenti Mostre: la Mostra  concorso internazionale “Distortion” (la distorsione di un oggetto per liberare la propria immaginazione e creatività!); la Mostra “Quilts de Légendé” ( che prevedere la riproduzione di quilt antichi usando le copie di antichi tessuti). e infine la Mostra-concorso “Rosso Mimma” indicazione  in ricordo di Angela Diana Coletta, pioniera del patchwork in Italia: 32 quilt partecipanti al concorso, divisi nelle categorie  tradizionale, contemporaneo e quilt art.
L’Atelier del crochet e del tricot, oltre al patchwork anche il filato e il tessuto avranno ruoli da protagonisti ad Abilmente, infatti al filato è dedicato proprio un intero Atelier che presenterà le ultime tendenze di questo mondo che trova sempre più consensi e fortuna fra le appassionate. A sostegno del tricot sarà presente l’associazione “Cuore di Maglia”, una fondazione no profit che si occupa di dare sostegno con le creazioni delle knitter ai bambini con problemi in età neonatale. Tra le protagoniste non mancherà Gaia Segattini, curatrice del blog “Vendetta Uncinetta”, tra le più seguite sulla rete.
L’Atelier della carta in questa edizione sarà dedicato alla sensorialità. Proporrà infatti un percorso che vede tutti i processi di lavorazione della carta, dall’impasto per realizzare artigianalmente dei fogli morbidi e pastosi, alla pittura con l’acquerello, dalla rilegatura al packaging d’autore. Non mancherà  la tecnica dello scrapbooking con cui si  realizzano originali album fotografici.
L’Atelier delle tinte naturali, immancabile anche in questa edizione, svelerà come colorare naturalmente  materiali nobili e preziosi come la seta. I pigmenti naturali sprigionano come d’incanto tutta la loro essenza rivelando colori e sfumature uniche per uno spettacolo di cromoterapia.
In questo Atelier ci sarà un particolare Laboratorio del Tintore: la rivelazione dell’alchimia che permette di estrarre da una pianta la materia colorante e di trasferirla e fissarla sul tessuto.
Vicino all’Atelier della carta troveremo quello della “Sposa creativa”,  riproposto dopo il successo ottenuto nelle scorse edizioni. Originali abiti in carta, bouquet, partecipazioni, addobbi … un modo originale  di suggellare il giorno del matrimonio!  Dalla “sposa creativa” al “cake design” l’ultima moda nel mondo della manualità creativa, che in questi ultimi anni ha trovato ampio spazio ad Abilmente, per la sintonia e il dinamismo che caratterizzano la Manifestazione.
Un’ altra area tematica sarà infatti dedicata al Cake Design che, oltre ad ospitare un’ampia offerta commerciale di paste e attrezzature per la decorazione delle torte, includerà un laboratorio, dove si terranno  per tutta la durata della Manifestazione delle dimostrazioni gratuite.
Oltre alle Mostre e agli Atelier, Abilmente è caratterizzata dalle aree demo, in cui l’interazione fa da padrona. Imparare e scoprire le ultime novità sulla manualità è il tema dominante anche di questa edizione, soprattutto per quanto riguarda il mondo del bijoux: immancabili negli Atelier del Bijoux la lana, il feltro, la carta, perle e perline… sono loro i big di Abilmente, che trovano un ampio assortimento nell’area commerciale. Insomma la moda diventa sempre più improntata alla personalizzazione e all’handmade, come si vedrà dalla Mostra “Gioielli alternativi”, tra le iniziative previste nel nuovo padiglione.
Una  Mostra  dedicata agli  ornamenti per  il corpo, testimoni di un felice connubio fra abilità manuale ed intuizioni coraggiose che attingono la loro forza nel vissuto personale di ogni artista, nelle sue scelte e nelle sue vicende. Curata dall’artista Nunzia De Feo con il sostegno dall’associazione Nurò, si pone l’obiettivo di valorizzare l’operato di artisti e creative che lavorano sul tema del “gioiello alternativo”.

Da non perdere il  convegno di Miss Hobby “Nuove opportunità: come trasformare la vendita dell’handmade da offline a online”, un importante occasione di conoscere i trucchi per ottenere il massimo della visibilità dal proprio negozio virtuale. Non da meno quello tenuto dal MOICA: “La creatività come fonte di realizzazione personale, opportunità e business”: dedicarsi ad un hobby creativo, può essere, infatti, oltre che una piacevole fonte di svago , una reale opportunità di lavoro.

La Manifestazione occuperà anche il nuovissimo padiglione, 15.000 mq di spazio  ampio, arioso, scenografico.  Nuovo anche il layout espositivo, studiato per soddisfare le esigenze delle appassionate di manualità creativa, per cui Abilmente è diventato un appuntamento irrinunciabile. Oltre centomila le appassionate che hanno visitato complessivamente le due edizioni nel 2013. Con l’ampliamento del polo fieristico, gli espositori, le aree dimostrative e gli Atelier verranno  raggruppati all’interno di grandi aree tematiche (tessuto, cucito, ricamo, filati, carta, colore, bijoux, paste modellanti, cake design). Sarà così possibile visitare la Manifestazione in modo agevole, con percorsi ampi, immergendosi nelle tematiche che più interessano.

Ad inaugurare la Manifestazione sarà una suggestiva installazione creata da Daniela Arnoldi & Marco Sarzi-Sartori, in arte DAMSS: La Clessidra. Una costruzione di circa 6 metri composta da cinque elementi verticali in legno disposti a clessidra con base pentagonale.  Ogni componente dell’installazione rappresenta un tassello della fiera: le molte tessere appese raffigurano la moltitudine di persone che hanno contribuito e partecipato alla fiera di Vicenza e che l’hanno visitataQuesta l’immagine artistica che i visitatori ammireranno proprio al centro della piazzetta del nuovissimo Padiglione 7: quale location migliore di questa per ospitare la rappresentazione del tempo che è passato in tutti questi anni di attività fieristica!

Abilmente Primavera