BackHome/News/THE RESPONSIBLE GOLD: IL TEMA DELLA RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA NEL SETTORE ORAFO E GIOIELLIERO
22/01/2017

THE RESPONSIBLE GOLD: IL TEMA DELLA RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA NEL SETTORE ORAFO E GIOIELLIERO

Un percorso iniziato già nelle passate edizioni, che conferma anche quest’anno l’impegno e il ruolo di Italian Exhibition Group nel promuovere temi importanti quali il valore della tracciabilità̀, il commercio etico, la tutela dell’ambiente, la salvaguardia del diritto-dovere al lavoro, e la difesa della salute nella filiera del gioiello. Grazie a questo ruolo, Italian Exhibition Group, ha appena ricevuto a New York, tramite del CIBJO (Confederazione Mondiale della Gioielleria), la conferma dell’accreditamento formale presso ECOSOC, il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite, per l’implementazione delle attività relative alla Corporate Social Responsibility nella filiera del gioiello.

Domenica 22 gennaio (10.00 - 12.00 Sala Tiziano B – Pad. 7.1) il Convegno dal titolo “Difesa dell’integrità nella filiera del Gioiello” realizzato in collaborazione con CIBJO, la Confederazione Mondiale della Gioielleria, che vedrà sul palco esperti internazionali ad affrontare il tema della Corporate Social Responsibility nell’industria del gioiello e dell’orologio in Europa. Un evento formativo, approvato da United Nations Economic e Social Council (ECOSOC), per sostenere la responsabilità sociale d'impresa nel settore della gioielleria e che tratterà gli aspetti pratici volti a garantire l'integrità della catena di fornitura di gioielli, dall’estrazione al prodotto finito, i codici etici, il monitoraggio, il controllo di terze parti, e le certificazione delle aziende conformi. L’incontro moderato da Gaetano Cavalieri, Presidente di CIBJO, vedrà un panel di relatori che includono gli interventi di Gabriele Aprea, Presidente del Club degli Orafi, Wilfried Hoerner, Presidente di Responsible Jewellery Council e Direttore di Refining & Bank Products di Argor-Heraeus SA, leader svizzera nella raffinazione dei metalli preziosi; Andrew Bone, CEO di Responsible Jewellery Council,  Francesca Angeloni, UL Business Development Manager for the Jewelry and Watch Industry in Europa; Daphne Guelker, Responsible Sourcing Program Manager e UL Consumer and Retail Services e Marco Quadri, Director di Industrial Products di Argor-Heraeus SA.   Lunedì 23 gennaio (15.00-16.00) invece si parlerà di tracciabilità nella filiera del gioiello e dei preziosi durante la conferenza organizzata dal Comitato Etico di Assogemme con il supporto di note aziende del lusso, per prime impegnate in progetti di sostenibilità. Riconosciuta come una delle Manifestazioni del settore più importanti a livello internazionale, VICENZAORO January è considerata anche piattaforma dove scoprire le ultime tendenze e i market insights del mercato. Italian Exhibition Group attraverso VICENZAORO consolida il suo ruolo di interlocutore accreditato a livello internazionale nella diffusione dei valori e delle pratiche della Corporate Social Responsibility, aspetto sempre più rilevante per le aziende della filiera del gioiello e dei preziosi.  

VICENZAORO January